Cinema a Portoferraio

PROGRAMMAZIONE dal 4 al 10 MAGGIO

Cinema Nello Santi c/o Centro De Laugier, Centro storico, Portoferraio

PROGRAMMAZIONE SETTIMANALE

“Escobar – Il fascino del male”

Venerdì 04/05  ore 21.30,
Sabato 05/05ore 21.30,
Domenica 06/05ore 18.00 e ore 21.30,
INGRESSO : intero € 8, ridotto € 6

Mercoledì 09/05 ore 21.30
INGRESSO : € 5

PROGRAMMAZIONE “CINEMA D’AUTORE”

“The Post”
Giovedì 10/05  ore 21.30,
INGRESSO : unico € 5

SCHEDA FILM

“Escobar – Il fascino del male”

DATA USCITA: 19 aprile 2018
GENERE: Biografico, Drammatico
ANNO: 2017
REGIA: Fernando León de Aranoa
ATTORI: Javier Bardem, Penélope Cruz, Peter Sarsgaard, David Ojalvo, David Valencia, Julieth Restrepo, Fredy Yate, Ricardo Niño, Pedro Calvo, Óscar Jaenada, Joavany Alvarez, Santiago Londoño, Juan Sebastián Calero, Quique Mendoza, Ariel Sierra, Julio Nava, Miguel Such, Atanas Srebrev
PAESE: Spagna, Bulgaria
DURATA: 123 Min

Escobar – Il Fascino del male, il film diretto da Fernando León de Aranoa, è basato sul best seller di Virginia Vallejo “Loving Pablo, Hating Escobar” e racconta la vita di Pablo Escobar, questa volta interpretato da Javier Bardem.
Il film prende le mosse dall’ascesa criminale di Escobar e arriva fino al 1993, anno della sua morte. Un percorso che si snoda lungo la vita privata e professionale del narcotrafficante, ripercorrendo i turbolenti anni Ottanta, il periodo del narcoterrorismo, la lotta contro la possibile estradizione negli Stati Uniti e il rapporto con la giornalista Virginia Vallejo (Penélope Cruz).
È proprio grazie al supporto della donna che Escobar diventa un personaggio pubblico, ottiene il sostegno di gran parte del popolo colombiano e decide di avviarsi alla carriera politica: vuole governare e finalmente cambiare le sorti di un Paese logorato dalla povertà.
Il film inizia proprio quando Escobar è già un affermato uomo d’affari, ma la gente comincia a rendersi conto che dietro alle sue azioni ci sono intenzioni oscure ed egoistiche, che quei suoi modi bonari celano sete di ricchezza e potere, senza scrupoli né rimorsi. Fidata amica e amante, nonché personaggio chiave del film, la Vallejo godeva di un accesso privilegiato alla mente di Escobar, alle sue idee e alle sue intenzioni più intime, al suo modo di pensare e di comportarsi. Per questo lo ha sostenuto nella sua carriera politica, chiudendo un occhio su quella criminale, finché non è più riuscita a reggere il peso delle azioni dell’uomo che amava.
Quando l’agente della DEA, l’agenzia antidroga americana, Neymar (Peter Sarsgaard) le offrirà una via di fuga, la Vallejo non potrà che accettarla, consegnandogli in cambio il racconto degli anni della relazione con Escobar e della sua vertiginosa ascesa a sovrano del “Regno della cocaina”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Museo Napoleonico di Villa dei Mulini

mulini2

Residenza ufficiale di Napoleone e della sua corte durante il suo soggiorna all’Elba.

Fu costruita circa un secolo prima del suo arrivo presso alcuni mulini a vento che sfruttavano dalle loro posizioni elevate le brezze marine.

Molto interessanti i mobili (d’epoca), le armi, i quadri, la biblioteca dell’Imperatore ed il giardino, con splendida vista sul golfo.

Orari:
Aperto tutto l’anno.
Chiusura: Martedi.
Feriale: 08.30-19.00
Festivo: 08.30-13.00

Ingresso libero per i visitatori di meno di 18 anni o più di 60.

mulini

Museo di Napoleone della Villa di San Martino

Napoleone acquistò la piccola casa nella vallata di San Martino facendosi prestare i soldi dalla sorella Paolina.

Intendeva farne la sua residemza estiva, ma in realtà lo abitò pochissimo, preferendo andarci nelle ore più fresche a godersi la campagna in compagnia di dame e contadine. La piccola “maison rustique” venne restaurata e decorata dal pittore Reveli. Continue reading

Il Teatro dei Vigilanti

Il Teatro dei Vigilanti è un piccolo capolavoro, situato nel cuore di Portoferraio, una delle tante testimonianze del breve soggiorno di Napoleone all’Elba.

Teatro con tre ordini di palchi eretto nel 1814 su una preesistente chiesa sconsacrata dedicata alla Madonna del Carmine (XVII sec.), cappella dell’omonimo ospedale commissionato dal Marchese Sorbello nel 1617.

Oggi, recentemente restaurato, offre, unico sull’isola, importanti appuntamenti teatrali e musicali anche di livello internazionale.

ORARI di Visita:
2 aprile – 2 novembre
9:30 – 13:00

Chiuso: domenica
Aperture pomeridiane e domenicali su richiesta per gruppi organizzati

TARIFFE:
– INTERO € 3,00 – RIDOTTO* € 2,00 – CUMULATIVO € 7,00

* Gruppi studenti (gratuità per insegnanti ed accompagnatori)
Gruppi oltre 20 pax (gratuità accompagnatori e guida)
vigilanti2

Museo della Misericordia

Nel piccolo Museo, accanto alla chiesa, sono conservati importanti ricordi napoleonici, tra cui la maschera in bronzo e il calco della mano dell’Imperatore francese, ricavata a Sant’Elena dal suo medico personale il corso Antonmarchi.

misericordia2

Fortezze Medicee e Forte Falcone

L’ingresso alle Fortezze è in fondo a Via Guerrazzi, strada comunemente detta della “Porta a Terra” proprio perché conduce al secondo accesso della città medicea. Suggestiva è la passeggiata sul “Fronte d’Attacco”, un complesso architettonico maestoso ed imponente che chiude ad ovest l’antica Cosmopoli, città di Cosimo.

Fortificazione costituita da bastioni posti a quote diverse degradanti verso il mare, fu uno dei principali poli difensivi della città insieme al Forte Falcone, Forte Stella e la Linguella; progressivamente potenziati, furono luoghi di residenza militare ed importanti punti di osservazione e avvistamento.

Oggi, panchine, un punto di ristoro, giochi per bambini permettono di trascorrere piacevoli momenti sospesi tra presente e passato, regalando al visitatore un’immersione suggestiva nell’illustre storia della città.

Orari di visita:
2 aprile – 12 giugno e 14 settembre – 2 novembre
10:00 – 16:40
13 giugno – 13 settembre
10:00 – 20:00
Tariffe:
Biglietto intero € 4,00, biglietto ridotto * € 3,00

Biglietto cumulativo che consente la visita al Teatro dei Vigilanti, Museo e Area Archeologica della Linguella, Fortezze Medicee e Forte Falcone (inclusa mostra) € 7,00 valido 3 giorni

* biglietto ridotto per gruppi di studenti (gratuità per insegnanti ed accompagnatori) e gruppi di oltre 20 persone (gratuità per accompagnatori e guida)

fortezze2

 

 

Museo Civico Archeologico Della Linguella

Il Museo Civico Archeologico della Linguella, piccolo ma molto interessante, espone reperti archeologici ritrovati a bordo delle navi romane naufragate nei pressi dell’isola d’Elba e nell’Arcipelago, dove si incrociavano le rotte commerciali. Fin dai tempi più antichi la presenza di materiale ferroso, costituì un forte richiamo per etruschi, greci e romani.

A fianco del museo, l’Area archeologica della Linguella, dove, affacciati sul mare, si trovano i resti di fondamenta e pavimentazione di una villa romana databile nelle sue varie fasi dalla metà del I sec. a.C alla fine del III sec. d.c.

Dove si trova:

Nella parte antica di Portoferraio, alla fine della  Darsena Medicea, accanto alla Torre ottagonale della Linguella.

ORARI di Visita:
2 aprile – 12 giugno e 14 settembre – 2 novembre
10:00 – 13:00 / 15:30 – 19:10

13 giugno – 13 settembre
9:30 – 13:30 / 17:30 – 24:00

TARIFFE:
– INTERO € 4,00 – RIDOTTO* € 3,00 – INGRESSO ESTERNO € 2,00 – CUMULATIVO € 7,00

* Gruppi studenti (gratuità per insegnanti ed accompagnatori)
Gruppi oltre 20 pax (gratuità accompagnatori e guida)

archeo2

Villa Romana delle Grotte

In epoca romana il golfo di Portoferraio fu sede di due ville per le vacanze di ricche famiglie di Roma. I resti di una seconda sono visibili presso la torre del Martello, adiacente al Museo Archeologico a Portoferraio.

La villa delle Grotte, che domina il golfo di Portoferraio, fu costruita nel I secolo A.C. e abbandonata già nel II secolo D.C.

Dal IV al VI Secolo, ormai in rovina, fu nuovamente abitata, probabilmente da monaci eremiti. Nel periodo del 1799-1802 l’Elba fu teatro di confronto fra francesi e i presidi fedeli al Granduca di Toscana aiutati da insorti elbani e dalla marina britannica. In quei difficili anni i muri perimetrali della villa furono abbattuti per installare una batteria di cannoni d’assedio.

I reperti trovati durante gli scavi degli anni 60 sono visibili presso il museo Archeologico della Linguella, a Portoferraio.

Orari:
Dal 14 Maggio al 12 Giugno e dal 12 al 30 Settembre (tutti i sabati e domenica): 9:30 – 12:30 / 16:00 – 19:30;
Dal 12 Giugno al 11 Settembre: 9:00 – 12:00 / 17:00 – 20:00

Aperto tutto l’anno su prenotazione.

Biglietti:

Intero € 4,00, ridotto € 3,00;

Promozioni per coppie, famiglie, gruppi;

Portoferraio Card: € 10,00 e comprende l’ingresso alla Villa delle Grotte, Museo Archeologico della Linguella, Teatro dei Vigilanti, Fortezze Medicee, Forte Falcone.

Info: 327.8369680 – villadellegrotte@gmail.com

le-grotte2

 

La Pinacoteca Foresiana

Allestita nei locali della storica caserma De Laugier, la Pinacoteca Foresiana espone al pubblico alcuni tra i più rilevanti oggetti d’arte della collezione di Mario Foresi: si tratta di dipinti, stampe di autori e scuole.

Visita consigliata per i cultori dell’arte, la Pinacoteca Foresiana custodice le magnifiche opere di celebri autori come Signorini, Cannici, Nomellini, Cigheri, Bilivert, Lapi ed altri artisti famosi.

pinacoteca2

Orari:
Invernale: 9.00 – 12.00 martedì e giovedì
Estivo: 9.00 – 12.00 dal lunedì al venerdì
Visite guidate su richiesta

Open Air Museum Italo Bolano

L’Open Air Museum è stato ideato e realizzato dall’artista elbano Italo Bolano nel 1965 con il nome di International Art Center, oggi sezione culturale del Museo.

Crocevia internazionale dell’arte e della cultura è un luogo per artisti e pubblico. Ci si può incontrare, discutere, lavorare o intrattenersi nel parco, in un’atmosfera magica, arcade, fuori del tempo. L’arte e la natura vivono in perfetta armonia e i 30 monumenti, come guardiani della valle si fondono con suggestione in un parco di 10.000 metri quadri di piante mediterranee, mimose, eucalipti, cipressi, mirti,oleandri ecc.

 

 

bolano2