Cinema a Capoliveri

PROGRAMMAZIONE DALL’ 8 AL 15 FEBBRAIO 2023

Cinema Teatro Flamingo, Via Circonvallazione n. 2, Centro storico, Capoliveri

INFO E PRENOTAZIONI: TEL. +39 0565 939147

Prenotazioni online: liveticket.it

Venerdì 3 Febbraio, ore 18:00
Princess di Roberto de Paolis

Sabato 4 Febbraio, ore 18:00
L’ispettore 8 zampe e il mistero dei misteri di Julio Soto Gurpide

Sabato 4 Febbraio, ore 21:30
Close di Lukas Dhont

Domenica 5 Febbraio, ore 16:00
L’ispettore 8 zampe e il mistero dei misteri di Julio Soto Gurpide

Domenica 5 Febbraio, ore 18:00
Close di Lukas Dhont

Martedì 7 Febbraio, ore 21:30
Princess di Roberto de Paolis

Mercoledì 8 Febbraio, ore 18:00
Princess di Roberto de Paolis

Mercoledì 8 Febbraio, ore 21:30
Close di Lukas Dhont

Venerdì 10 Febbraio, ore 18:00
Il signore delle formiche di Gianni Amelio

Sabato 11 Febbraio, ore 18:00
La Fata Combinaguai di Caroline Origer

Sabato 11 Febbraio, ore 21:30
Il primo giorno della mia vita di Paolo Genovese

Domenica 12 Febbraio, ore 16:00
La Fata Combinaguai di Caroline Origer

Domenica 12 Febbraio, ore 18:00
Il primo giorno della mia vita di Paolo Genovese

Martedì 14 Febbraio, ore 21:30
Il signore delle formiche di Gianni Amelio

Mercoledì 15 Febbraio, ore 18:00
Il signore delle formiche di Gianni Amelio

Mercoledì 15 Febbraio, ore 21:30
Il primo giorno della mia vita di Paolo Genovese

Prossimamente

GODLAND

ASTERIX & OBELIX – Il regno di mezzo

DECISION TO LEAVE

 

TRAME

Princess di Roberto de Paolis. Princess ha diciannove anni e arriva dalla Nigeria. Vende il suo corpo nella boscaglia ai bordi di una delle strade dell’hinteland romano. Il suo quotidiano, l’incontro con clienti occasionali e non, il rapporto con le compagne di prostituzione attraversano un film in costante equilibrio tra la realtà e la sua rappresentazione in funzione di racconto morale.

L’Ispettore Ottozampe e il Mistero dei Misteri, film diretto da Julio Soto Gurpide, racconta la storia di un piccolo ragno, l’Ispettore Ottozampe, molto simpatico ma al tempo stesso anche molto goffo. Nonostante risolva diversi casi, combina un guaio dietro l’altro; infatti, dopo aver distrutto un edificio, è stato espulso dal corpo di Polizia. Ora Ottozampe ha deciso di prendersi un lungo periodo di meritata vacanza. Salito su un lussuoso volo per San Francisco, l’ispettore non immagina, però, che il suo rilassante viaggio neanche avrà inizio. Un ricco ospite, il medico Biugsy, pare esser scomparso nel nulla durante la luna di miele con sua moglie, la vedova nera Arabella. Sarà compito dell’ispettore Ottozampe risolvere il caso e scoprire cosa sia realmente accaduto al dottore.

Close di Lukas Dhont. Due tredicenni, Leo e Rèmi, vivono la loro preadolescenza condividendo momenti di gioco e momenti di riflessione. Il loro ingresso nella scuola superiore fa sì che i nuovi compagni inizino a manifestare il sospetto che la loro sia non solo un’amicizia ma una relazione sentimentale. Questo finirà per creare una certa distanza che si risolverà in una situazione destinata a lasciare una traccia profonda.

Il signore delle formiche, il film diretto da Gianni Amelio, si ispira alla storia di Aldo Braibanti, il drammaturgo e poeta, condannato alla fine degli anni 60 a nove anni di reclusione con l’accusa di plagio, cioè di aver sottomesso alla sua volontà, in senso fisico e psicologico, un suo studente e amico da poco maggiorenne.
Il ragazzo, per volere della famiglia, venne rinchiuso in un ospedale psichiatrico e sottoposto a una serie di devastanti elettroshock, perché “guarisse” da quell’influsso “diabolico” Alcuni anni dopo, il reato di plagio venne cancellato dal codice penale. Ma in realtà era servito per mettere sotto accusa i “diversi” di ogni genere, i fuorilegge della norma. Prendendo spunto da fatti realmente accaduti, il film racconta una storia a più voci, dove, accanto all’imputato, prendono corpo i famigliari e gli amici, gli accusatori e i sostenitori, e un’opinione pubblica per lo più distratta o indifferente. Solo un giornalista s’impegna a ricostruire la verità, affrontando sospetti e censure.

La Fata Combinaguai di Caroline Origer. Violetta è una fatina dei denti colorata e impertinente con una missione: tornare a casa con il dentino di un bambino. Ma è un pò pasticciona, le cose non vanno nel verso giusto e si perde nel mondo degli umani. Per ritornare al mondo della fate dovrà fare squadra con una vivace bambina di dodici anni, Maxie, il cui sogno è tornare nella casa di campagna della nonna.

Il primo giorno della mia vita, il film diretto da Paolo Genovese, mette al centro della storia l’enorme valore della vita di ogni essere umano. Nel film si intrecciano le vicende di un uomo, due donne e un ragazzino. Ognuno di loro ha un motivo preciso per essere disperato, tanto da arrivare a chiedersi perché mai dover continuare a vivere.
Un giorno tutti questi personaggi in momenti diversi della loro vita si imbattono e conoscono un uomo misterioso (Toni Servillo). Sarà quest’ultimo a dare loro la possibilità di osservare cosa potrebbe accadere nel mondo, quando non ci saranno più. È così che i quattro protagonisti avranno a disposizione una settimana per osservare sé stessi dal di fuori, per vedere cosa lascerebbero e come reagirebbero parenti e amici alla loro dipartita. Quest’esperienza rappresenterà per tutti l’occasione per tornare ad apprezzare di nuovo la vita.

Prezzi cinema:

– I pomeriggi al cinema del venerdì e del mercoledì costeranno € 5.00.
– I giovani ridotti fino a 18 anni non compiuti pagheranno sempre € 5.00.
– Saranno sempre acquistabili i nostri super abbonamenti: 3 film a € 15, 5 film a € 25.

I Bambini con età inferiore a 12 anni devono essere accompagnati da un adulto.