Napoleone alla Casetta Drouot

Dopo il successo per il Bicentenario Napoleonico, Il Conte Antoine Drouot, Governatore dell’Isola d’Elba durante l’esilio di Napoleone, riapre a Poggio la propria casa/museo in stile fine ‘700.

Un’occasione per rivivere l’atmosfera di due secoli fa in un ambiente originale.

Nel ricevere i visitatori nella panoramica piazza di Poggio, il Conte Drouot racconterà i retroscena e le cause che portarono Sua Maestà su quest’isola, la pre-esistente situazione socio-economica dell’Elba e li accompagnerà nella propria abitazione. Tra magnifiche stampe, disegni, libri, documenti ed oggetti esposti eccezionalmente per l’occasione, presenterà al pubblico Sua Altezza Imperiale Napoleone in persona e la sua amata Contessa Maria Walewska ed insieme si intratterranno con gli ospiti raccontando il periodo elbano, le opere svolte, i progetti, le paure, i sentimenti, le emozioni, tra un bicchierino di mirto e dolcetti di “petite pâtisserie”.

La visita comprendente l’intrattenimento teatrale dura circa un’ora. Il numero massimo di partecipanti a visita è di 18 persone.

Le visite guidate sono su prenotazione, anche la sera dopo cena a lume di candela.

Per informazioni: 335.5926357 o 0565.997053 (Compagnia Teatrale dei Tappezzieri)

La casetta Drouot è un edificio storico del XVIII secolo situato nel paese di Poggio, all’isola d’Elba. L’interno della struttura è decorato con eleganti pitture parietali che riprendono il tipico stile settecentesco elbano; ad ampie specchiature, dipinte con toni rosati e acquamarina, si alternano schematici motivi floreali e ripartizioni architettoniche in Stile Impero. Degno di nota è un letto “a barca” appartenuto al militare francese Charles Van Caenegem, della 2e Légion de Gendarmerie di Sainte Gauburge. La casetta Drouot è attualmente di proprietà privata.

In questa casa Ernesto Ferrero scrisse il romanzo “N.”, vincitore del premio Strega 2000 e Massimo Nava il romanzo sulla relazione tra Napoleone e Maria Walewska “Infinito Amore”, uscito da poco nelle librerie.

Casetta Drouot ha avuto riconoscimenti da parte di Le Monde, le Figaro, La Stampa, Il Giornale, Bella Italia, Chi, Deutsche Welle, Daily Telegraph ed è stata set privilegiato per le riprese televisive di “Sereno Variabile”, Antenne 2, France 3.

Visita il sito dedicato a Napoleone durante il suo esilio all’Elba e alla Casetta Drouot

Casetta Drouot